giovedì 26 marzo 2015

Hemingway e Caorle


La ventitreesima edizione della Giornata FAI di primavera, domenica 22 Aprile, è stata un vero successo in tutta Italia ed anche a Caorle, dove numerosi sono accorsi per l'apertura speciale della casa Valle in Valle Grande detta Valle Franchetti, in località San Gaetano: casa che ha ospitato spesso il premio Nobel Americano Ernest Hemingway.
Vi vogliamo raccontare da dove nasce l'amore del grande scrittore per la nostra terra...

Nel 1917 quando gli USA entrano nella prima guerra mondiale, Ernest decide di licenziarsi dal giornale Kansas City Star, per partire come volontario in Italia, ma non può combattere a causa di problemi alla vista, quindi partirà come volontario della Croce Rossa Americana.
Dopo aver attraversato in nave l'Atlantico, arriva in Francia e dopo una breve sosta a Parigi, in treno arriva a Fossalta di Piave, dove si sta combattendo l'ultima fase della guerra, che vedrà vincere l'Italia contro l'Austria. 
Qui fa l'assistente di trincea, porta viveri, medicine e munizioni ai soldati italiani.
L'8 luglio 1918, in una sua "missione" in bicicletta, viene colpito dalle schegge di una granata austriaca, ma aiuta comunque un soldato gravemente ferito a trarsi in salvo. Durante l'operazione viene colpito a un ginocchio. Verrà portato in ospedale a Milano e dopo esser guarito gli verrà conferita la medaglia d'argento al valore militare.
Ernest, partito volontario con l'ideale virile della guerra, capisce proprio in quella circostanza che la guerra non è un gioco, capisce di non essere immortale.
Finita la guerra torna in America.
Ernest aveva continuato a scrivere durante la guerra e continuerà a farlo anche dopo. Continua la sua opera di scrittore e di giornalista. Lavorerà per il Toronto Star che lo invierà in Europa negli anni '20, mentre stanno prendendo piede i totalitarismi e sarà inviato di guerra, successivamente, durante la Seconda Guerra Mondiale.
Cresce la sua fama letteraria ma anche quella mondana: frequenta il mondo dei vip, ha molte donne (si sposerà 4 volte e avrà 3 figli) e gli piace bere.
Viaggia spesso, ma gli unici due luoghi che sembrano dargli pace sono Cuba e il Veneto.
Del Veneto adora in particolare i luoghi della sua giovinezza: l'area tra Venezia e Trieste.
Lui rende famoso l'Harry's bar di Venezia, e la locanda Cipriani a Torcello, dove va a scrivere. Va spesso a sciare a Cortina e viene a S. Gaetano a caccia, dove è ospite dei conti Franchetti, proprietari terrieri di tutta la zona. Hemingway adora il bel mondo ma anche la gente semplice, quella con cui canta e beve all'osteria e che trova spazio nei romanzi.
Il più autobiografico dei suoi romanzi è proprio quello che ha come sfondo quest'area geografica, uscito nel 1950 dal titolo "di là del fiume e tra gli alberi", nel quale racconta la storia di un vecchio colonnello americano, che ritorna sui luoghi dove ha combattuto la Prima Guerra Mondiale. Il protagonista, dietro il quale si nasconde lo stesso Hemingway, è innamorato di una giovane contessina veneziana; l'uomo riflette continuamente su questo amore: sulla giovane età di lei, sulla maturità di lui e sul suo corpo malato che si lascerà morire dopo una battuta di caccia in botte...forse già un pensiero di morte. In questo libro Hemingway racconta in modo non troppo celato il ferimento di Fossalta e il suo significato.
QUELL'INVERNO IL COLONNELLO ERA STATO FERITO TRE VOLTE, MA ERANO STATE TUTTE FERITE DA NIENTE; PICCOLE FERITE NELLA CARNE SENZA FRATTURE DI OSSA, E AVEVA ACQUISTATO FIDUCIA NELL'IMMORTALITÀ DELLA PROPRIA PERSONA PERCHÉ SAPEVA CHE NEI BOMBARDAMENTI DI ARTIGLIERIA PESANTE CHE PRECEDEVANO SEMPRE GLI ATTACCHI AVREBBE DOVUTO RESTARE UCCISO.
ALLA FINE VENNE FERITO A DOVERE E SUL SERIO, NESSUNA DELLE ALTRE FERITE GLI AVEVA FATTO L'EFFETTO CHE GLI FECE LA PRIMA FERITA GRAVE, DEV'ESSERE STATA LA PERDITA DELL'IMMORTALITÀ, PENSO' , BE', IN UN CERTO SENSO E' UNA PERDITA GROSSA.

Oltre all'appassionante storia in questo romanzo Hemingway riesce a descrivere magnificamente la natura, quasi magica della laguna, 
I SILENZI SONO DOLCISSIMI. I RUMORI SONO QUELLI DI UN CEFALO CHE QUA E LA' GUIZZA A MEZZ'ARIA E RICADE NELL'ACQUA, DEL FRUSCIO DELLE FOGLIE APPENA MOSSE DAL VENTO, DEL RICHIAMO DEGLI UCCELLI MIGRATORI CHE ARRIVANO DOPO UN LUNGO VIAGGIO DAI PAESI DELL'EST E SCENDONO CON LARGHE VOLUTE SULLA LAGUNA DI CAORLE RIMASTA ANTICA NEI SUOI UMORI E NEL SAPORE DELLA VITA.
Questa è una zona sicuramente privilegiata dal punto di vista naturalistico, piena di uccelli che mentre vanno dal nord al sud, per svernare, decidono di fermarsi qui, dal momento che non ghiacciandosi la laguna è generosa di cibo anche d'inverno.

Continua il successo di Hemingway: nel 1953 vince il Pulizer con "il Vecchio e il mare" e nel 1954 il Nobel.
Man mano che gli anni passano Hemingway sente sempre più vicina la morte, la depressione e l'alcolismo diventano sempre più gravi, proprio questo stato mentale lo porterà al suicidio il 2 luglio del 1961, quando deciderà di spararsi alla testa con il fucile.
Così finisce la vita del grande scrittore, ma ancor oggi continua, attraverso la letteratura, il mito del ragazzo del basso Veneto che qui ha lasciato il suo cuore.



giovedì 12 marzo 2015

Letto per voi: Marco Malvaldi "odore di chiuso" (Sellerio Editore)




Nel castello di una famiglia nobiliare in decadenza, posto dalle parti di Campiglia Marittima in provincia di Livorno, viene scoperto un delitto proprio quando in casa ci sono ospiti: uno di questi è il gastronomo Pellegrino Artusi, stazza imponente e baffi ancor di più, le cui intuizioni saranno preziose per il delegato di polizia Artistico impegnato a scoprire il colpevole. Il divertito disegno delle figure di contorno è uno dei punti forti del libro.

La brillantezza di scrittura costringe a girare le pagine con una certa insistenza...da leggere tutto d'un fiato!

giovedì 26 febbraio 2015

Domenica al museo gratis!



Ogni prima domenica del mese, i luoghi della cultura statali (musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali) sono ad ingresso gratuito per tutte le categorie di visitatori.
Prima di effettuare la visita, si consiglia sempre di telefonare alla sede museale per accertarsi della sua apertura.
L'ingresso gratuito non sempre comprende la visita alle mostre in corso per le quali invece potrebbe rimanere in vigore la tariffazione apposita.
Per conoscere i musei aderenti, all'iniziativa, della tua regione vai a www.beniculturali.it

sabato 14 febbraio 2015

CORSI DI INGLESE in partenza a IL FARO, Caorle, ULTIMI POSTI DISPONIBILI!!!!

CORSO INGLESE - PRINCIPIANTI ASSOLUTI per chi NON ha MAI studiato la lingua inglese
- Numero totale ore: 24; DUE incontri settimanali
- Inizio: settimana dal 23 febbraio (orari e giorni possono ANCORA essere definiti in base alle specifiche esigenze)
- MASSIMO SEI STUDENTI PER CLASSE
- Costo: 285 Euro (IVA e materiale didattici INCLUSI)
- Luogo di svolgimento: Caorle c/o Centro di lingua IL FARO via Eraclea 2 (angolo via San Giuseppe)
info: 333-8927127

CORSO INGLESE - BASSO INTERMEDIO per chi ha una conoscenza BASE della lingua inglese 
- Numero totale ore: 24; DUE incontri settimanali
- Inizio: settimana dal 23 febbraio (orari e giorni possono ANCORA essere definiti in base alle specifiche esigenze)
- MASSIMO SEI STUDENTI PER CLASSE
- Costo: 285 Euro (IVA e materiale didattici INCLUSI)
- Luogo di svolgimento: Caorle c/o Centro di lingua IL FARO via Eraclea 2 (angolo via San Giuseppe)

mercoledì 28 gennaio 2015

Corso di conversazione in lingua TEDESCA per operatori del settore turistico


Il Centro linguistico IL FARO (Caorle) organizza, in vista della prossima stagione estiva, un corso intensivo di TEDESCO, specifico per gli operatori del settore turistico (strutture ricettive in genere)

Il corso si svolgerà ESCLUSIVAMENTE in lingua tedesca, viene perciò richiesto UN LIVELLO MEDIO di conoscenza

- Totale ore: 15
- Date ed orari: da lunedì 23 febbraio a venerdì 27 febbraio, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, OPPURE dalle ore 15.00 alle ore 18.00 – potranno essere previste anche altre date in caso di maggiore domanda
- Numero MASSIMO studenti per classe: SEI
- INSEGNANTE MADRELINGUA
- Luogo di svolgimento: Caorle, presso il Centro IL FARO, via Eraclea 2 (angolo via San Giuseppe, di fronte ad ortofrutta Tosatto)
- Costo: Euro 180 (IVA inclusa)

OBIETTIVO DEL CORSO: L’obiettivo del corso "Tedesco per operatori del settore turistico" è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti, il linguaggio tecnico appropriato e la fluidità linguistica adeguata a tutte le professioni che operano nel settore del turismo. 

DESTINATARI: partecipanti con livello intermedio di tedesco, lavoratori nel settore turistico e alberghiero, dirigenti nel settore turistico e alberghiero. Il corso si TERRA’ ESCLUSIVAMENTE IN LINGUA TEDESCA

CONTENUTI
Descrizioni tecniche di prodotti e servizi, terminologia del settore turistico; nello specifico, lessico su 1. l’albergo, struttura e servizi; 2. la città (come fornire indicazioni turistiche in modo corretto);
La gestione del cliente: accoglienza, gestione di richieste e reclami, fissare e cambiare appuntamenti; 
Conversazione in lingua: come gestire efficacemente una conversazione in lingua tedesca alla presenza del cliente. 
Conversazione telefonica: come condurre efficacemente una conversazione in lingua tedesca al telefono. 
Comunicazione orale: verbi, frasi standard ed espressioni idiomatiche,
Comunicazione scritta: stesura di email

METODOLOGIA DIDATTICA
La formazione avverrà tramite lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni, role playing. Sarà privilegiato l’aspetto orale. La grammatica verrà trattata solo marginalmente

Per informazioni, si prega di contattare il numero: 333-8927127

lunedì 19 gennaio 2015

ULTIMI POSTI DISPONIBILI per il corso di TEDESCO BASE


- Giorni/orari: lunedì 16 - 18; mercoledì 20 - 21.30 
a partire da LUNEDI 26 GENNAIO 2015
- Insegnante laureata in tedesco, con specializzazione in didattica della lingua tedesca conseguita all'estero
- Luogo di svolgimento: Caorle, c/o centro Linguistico IL FARO 

PROSSIMI CORSI IN PARTENZA:
- tedesco, intermedio (richiesta conoscenza 5 anni scuola superiore)
- russo, principianti assoluti
- inglese, principianti assoluti
- inglese, basso intermedio (conoscenza 3 anni scuola media)
- inglese, intermedio (richiesta conoscenza 5 anni scuola superiore)
Orari e giornate da concordare con gli studenti
- MASSIMO 6 STUDENTI PER CLASSE
- Costo: € 285 (IVA e materiale inclusi)
- Totale ore 24; 2 incontri settimanali

Info: 333-8927127 - info@ilfarolingua.it

venerdì 19 dicembre 2014